Enzo Maraio - Consigliere regionale della Campania

La mia biografia

Enzo Maraio assessore al turismo a salerno Sono nato a Polla il 28 ottobre del 1978 e cresciuto a Salerno, dove ho frequentato il Liceo Classico De Sanctis, diplomandomi nell’estate del 1997. Ho conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Salerno il 26 ottobre 2001. Non è stato difficile scegliere la facoltà: forse già da piccolo sapevo che sarei diventato un avvocato. Nel 2004, quindi, ho conseguito l’abilitazione alla professione forense e nello stesso anno ho avviato lo Studio Legale Maraio insieme a mia sorella Simona. Oltre alla professione ed agli studi, l’impegno politico ha avuto un peso determinante nella mia vita: mio padre Angelo, storico dirigente del Psi, ha sempre preso parte alla vita politica della sua comunità e mi ha accompagnato sin dai primi anni lungo il mio percorso di militanza. Nel 2001 arriva il primo riconoscimento al mio impegno politico: sono stato eletto segretario provinciale dei Giovani Socialisti di Salerno, carica che mi ha permesso di entrare a far parte della segreteria nazionale della giovanile di partito. Ricordo con vivissima emozione questo traguardo. La mia esperienza amministrativa è maturata in nove anni di lavoro nelle due giunte comunali di Salerno con Vincenzo De Luca dal 2006 al 2015. Nella prima consiliatura ho ricoperto la carica di Assessore al Turismo, Beni culturali e Portualità turistica; nella seconda invece, sono stato confermato all’assessorato al Turismo e mi hanno conferito anche la delega allo Sport. Ho avuto l’onore di coprire un ruolo di grande importanza, in una città che ha scelto di rendere il turismo una concreta leva di sviluppo e si è impegnata affinché ciò avvenisse realmente. Gli anni tra il 2009 e il 2012 sono stati ricchi di impegni ed estremamente formativi: sono entrato a far parte dell’Anci giovane sia a livello regionale che nazionale in Commissione cultura e turismo. L’impegno nella Direzione Regionale e Nazionale del Psi mi ha portato a ricoprire numerose cariche: responsabile Mezzogiorno prima e Coordinatore della Consulta degli Enti Locali poi. Attualmente sono anche componente della Segreteria Nazionale. Un percorso di crescita interno al Psi arricchito dalla grande vicinanza, prima personale e poi politica, all’attuale segretario nazionale Riccardo Nencini. Negli anni, sono state diverse le mie candidature: le elezioni regionali nel 2010, risultato tra i primi dei non eletti e le parlamentari, nel 2006 e nel 2008, prima con la Rosa nel pugno e poi con il Partito SocialistaEnzo Maraio e Liliana Bonadies. Queste occasioni elettorali mi hanno dato la possibilità di veder crescere la fiducia e la stima dei miei elettori e dei miei concittadini. Sono sempre stato, come oggi, pronto a mettermi in gioco per portare avanti i valori e le idee che hanno radice nel partito più antico d’Italia, il Psi. Tra i tanti eventi personali e politici che si sono susseguiti nella mia vita ce n’è uno che merita uno spazio speciale (e, permettetemi, una nota ancora più personale): si dice che il valore di un uomo sia il riflesso del valore della donna che ha al suo fianco.  Nel 2009 ho sposato Liliana Bonadies, la donna che mi accompagna nella vita e in questa mia missione politica. Suo padre, Giannicola, oltre ad esser stato un politico apprezzato da tutti, è stato più che un punto di riferimento per me e per la mia famiglia.